Informazioni metadoneIl metadone è un oppiaceo sintetico con effetti simili alla morfina. Fu sintetizzato per la prima volta nel 1937 e sviluppato dalla HOECHST nel 1942 come sostituto della morfina (che durante la guerra era diventata rara in Germania).
Informazioni sul metadone: Dagli anni ‘60, ad iniziare dagli USA, il metadone viene utilizzato come sostituto dell’eroina nel trattamento dei dolori tipici delle sindromi d'astinenza.
Questa droga di sintesi appariva una panacea per risolvere i problemi legati all’abuso di droghe ed ai problemi per la salute, per la spesa e per l’ordine pubblico correlati alla dipendenza perché:

  • Il metadone ha un basso costo di produzione
  • Somministrato oralmente non ha gli effetti euforici dell'eroina
  • Ha effetti più duraturi dell'eroina: basta una somministrazione al giorno
  • Si evitano malattie dovute alle iniezioni ed a siringhe infette
  • Il tossicodipendente riceve la sua dose giornaliera di metadone e non ha la necessità di commettere reati per procurarsi eroina

Questa droga di sintesi in realtà cosa provoca:

  • Informazioni metadoneAccumulo della sostanza e di tossine nel corpo, per cui si ha una crisi di astinenza da metadone molto più lunga, dolorosa e problematica rispetto a quella dell’eroina
  • Grave carie dentaria
  • Numerosi episodi di ricaduta durante i tentativi di dismissione del metadone
  • Impiego in dosi crescenti del metadone
  • Tendenza all’uso del metadone protratto e non limitato nel tempo
  • Sul mercato nero il metadone ha un prezzo proporzionale alla propria efficacia nel produrre stupefazione
  • Che mai un tossicodipendente da metadone, ha iniziato e mantenuto la propria dipendenza con l’uso esclusivo o preferenziale di questo farmaco
  • Che i tossicodipendenti da eroina subiscono ricadute di abuso di altre sostanze
  • Vere e proprie conversioni di dipendenza
  • Che lo scopo dell’uso di metadone non è mai finalizzato alla stupefazione o alla soluzione di un problema di dipendenza, ma piuttosto al dover espletare impegni di lavoro, vacanze o come sintomatico tra un periodo d’abuso e l’altro.

Il Metadone si presenta sotto forma di liquido viscoso di diverse colorazioni e aromatizzato con diversi sapori. Viene assunto quotidianamente per via orale; esiste però anche sotto forma di liquido iniettabile o in pastiglie.
Il metadone è distribuito dai SERT ai tossicodipendenti da eroina. Il fine dovrebbe essere quello di tentare una terapia farmacologica di breve durata per la dismissione dell’eroina. Nella pratica, invece, ciò significa che, nella maggior parte dei casi, il tossicodipendente da eroina inizia ad assumere “anche” il metadone e di fatto, alla sua dipendenza da eroina, ha aggiunto anche la dipendenza da una droga sintetica.
Il metadone è in realtà molto peggio dell’eroina e non è di nessuna utilità curativa, anche perché il tossicodipendente non è un ammalato, ma lo diventa per il protrarsi nel tempo della sua condizione, ovvero anche per interventi terapeutici inadatti, con l’abuso di sostanze tossiche, farmaci e psicofarmaci.
L’unica riduzione del danno consiste nel fatto che il tossicodipendente non è più costretto a procurarsi i soldi a tutti i costi per l’eroina commettendo tutta una serie di reati, ai quali comunque ricorre quando ha voglia di provare gli effetti dell’eroina… tanto è coperto dal metadone.

Informazioni sul metadone: effetti e dipendenza
Effetti del metadone | Danni mentali del metadone | Danni fisici del metadone | Dipendenza da metadone | Astinenza da metadone | Disintossicazione da metadone | Comunità di recupero da metadone | Contatti per consulenze o per un aiuto immediato

Le informazioni sul metadone fornite dal nostro Centro, non sono frutto di un’esperienza terapeutica diretta, in quanto la Comunità di recupero Narconon è contraria all’uso di “droghe sostitutive”.
D’altra parte, i dati degli ultimi decenni ci hanno mostrato che il metadone non è una “cura” per la tossicodipendenza, bensì il più delle volte la aggrava con un’altra dipendenza, molto più forte di quella che avrebbe preteso di curare.
La Comunità di recupero Narconon Il Gabbiano, oltre a fornire informazioni utili a prevenire la diffusione delle droghe consente di affrontare con un metodo innovativo la disintossicazione e la riabilitazione della persona dalla tossicodipendenza o dall’alcolismo.
Risolvere il problema della dipendenza si può: attraverso le fasi del programma Narconon la persona va ad individuare e risolvere tutte le cause che l’hanno spinta all’uso di sostanze stupefacenti e ricominciare una nuova vita finalmente libera dalle droghe.

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori della Comunità Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema